Quartiere Generale

Omaggio a Ettore Sottsass

Dove: Sala Grande directions
Quando: 9 aprile | h 18.30

presentazione del nuovo libro di Ettore Sottsass
Molto difficile da dire, edito da Adelphi
interviene il curatore Matteo Codignola
letture di Roberto Rustioni
a cura di Associazione Pier Lombardo

«Da prendere sul serio c’è molto poco».
Comunisti, africani e barcamenosi, La ceramica delle tenebre, Pietre cadute nei prati, Soft Typewriter. Per raccontare il mondo di Ettore Sottsass, a volte basterebbero i titoli che sceglieva per i suoi – diversissimi – testi. E se di qualsiasi altro autore sarebbe naturale dire che gli scritti apparsi dopo i trent’anni segnano il passaggio alla maturità, nel suo caso la frase finisce inevitabilmente per suonare vuota. Vero, dai primi anni Sessanta Sottsass comincia a pensare, e a scrivere, come il grande architetto e designer che sta diventando, sui suoi molti amori, da Le Corbusier al Dada, sul suo mestiere, sul mondo irrequieto in cui si trova a esercitarlo. Ma intanto viaggia – in Grecia, in India, in Egitto –, progetta, sperimenta, fotografa, ogni volta muovendosi, come fosse la prima, in una direzione irresistibilmente eccentrica.
Per i numerosi cultori dell’ovvio, del programmatico, del rituale, viaggiare con lui può non essere facile: per tutti gli altri, è un’esperienza che non si dimentica.

Di Ettore Sottsass (1917-2007), una delle figure più importanti del design contemporaneo, Adelphi ha pubblicato Foto dal finestrino (2009), Scritto di notte (2010) e Per qualcuno può essere lo spazio (2017).

Quartiere Generale

Le installazioni

Gli eventi

Scopri il programma
un progetto di
in collaborazione con
media partner
partner tecnico
contest in collaborazione con